Suoni diretti e suoni riflessi

Suoni diretti e suoni riflessi

Quando ci sediamo per ascoltare la musica nel nostro impianto, noi percepiamo un insieme di suoni diretti provenienti dai diffusori e di suoni riflessi,( con un certo ritardo)
Quel ritardo genera delle code sonore non proprio gradite per una corretta riproduzione.
Uno degli obbiettivi dell’ ottenimento di una buona sala d’ascolto sara’, oltre quello delle adeguate dimensioni, anche quello di eliminare il piu’ possibile le riflessioni acustiche
Una prima possibilità sarà quella di ricoprire le pareti di materiale fonoassorbente, in modo che le riflessioni non abbiano possibilità di generarsi
Una soluzione del genere pero’ è troppo drastica, poiche’ priva di riproduzione del respiro, e della freschezza della musica dal vivo
Un ambiente di questo tipo risulterà eccessivamente sordo, producendo un suono poco articolato
Una tattica di buon senso e a costo zero riguarda il posizionamento di mobili, librerie e tendaggi collocati in maniera strategicamente utile ai nostri scopi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.